Gaeta: 50.000 euro per la valorizzazione e promozione turistica

posted in: News da Gaeta | 0

Distretto turistico del Golfo di Gaeta e Isole Ponziane: dalla Regione Lazio 50.000 euro per la valorizzazione e promozione turistica. 
Gaeta, 10 maggio 2017. Dalla Regione Lazio in arrivo 50.000 euro per il Distretto turistico del Golfo di Gaeta ed Isole Ponziane, di cui fanno parte Gaeta (Comune capofila), Formia, Minturno, Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Spigno, Itri e Ventotene. Il governo regionale ha detto sì al progetto, denominato “Passioni e Camminanti”, presentato dall’unione dei comuni del sud pontino in relazione all’avviso pubblico per il finanziamento di iniziative per la valorizzazione e promozione turistica dei Borghi del Lazio.

150 i progetti presentati, 32 quelli approvati, tra cui “Passioni e Camminanti”, che beneficeranno di 50.000 euro ciascuno, per complessivi 1.600.000 euro, stanziati dalla Regione Lazio. Nell’anno dei Borghi d’Italia, così è stato proclamato il 2017 dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, l’Ente di Via Rosa Raimondi Garibaldi ha lanciato questa iniziativa di finanziamento con l’obbiettivo di stimolare proposte progettuali che provenissero direttamente dai territori interessati.

Per il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano “Il finanziamento regionale ottenuto conferma la scelta vincente che i comuni del comprensorio hanno fatto unendosi e dando il via ad una seria e costruttiva collaborazione in ambito turistico – culturale. E’ altresì il riconoscimento della validità delle nostre idee progettuali, premia i nostri sforzi ed il nostro impegno a lavorare in piena sinergia con il solo fine della promozione turistica dell’intero territorio comprensoriale. Le rassegne di successo Sciuscie e Ciaramelle, Passioni e Camminanti, giunte alla loro seconda edizione, sono il primo importante prodotto di questa proficua unione. Il progetto di rete ha lo scopo di valorizzare le specificità di ogni evento comunale inserendolo in un contesto comprensoriale. La parola d’ordine è ottimizzare l’offerta turistica complessiva dei territori della vasta area. Non solo con attività di promozione, ma attraverso un’attenta operazione di pianificazione e programmazione strategica, finalizzata allo sviluppo dell’intero comprensorio. Ciò che sembrava utopico nel passato, oggi è diventato possibile, grazie alla disponibilità delle attuali amministrazioni cittadine a collaborare, al di là dei diversi orientamenti politici, per la crescita del territorio ed il benessere delle popolazioni. La strada intrapresa di una governance comprensoriale è quella giusta: le diverse peculiarità dei nostri territori e delle nostre comunità rappresentano una vera e propria ricchezza, metterle insieme costruendo un tessuto sinergico in cui tutte le realtà si incastrano ed interagiscono, come le tessere di un puzzle, è e sarà la nostra forza.”.
Il Distretto turistico si afferma quindi come strumento di rilancio e riqualificazione, su scala nazionale ed internazionale, del settore turistico del comprensorio, puntando sopratutto a riunire in un’unica rete di marketing territoriale siti storici, monumenti e grandi eventi. Il finanziamento regionale sarà utilizzato per la realizzazione di eventi estivi nei comuni del Distretto aderenti al progetto “Passioni e Camminanti”. Manifestazioni finalizzate alla promozione e valorizzazione turistica dei Borghi.

Share Button

Articoli Correlati: