Clicca sulle foto per iniziare la navigazione:

Foto gentilmente offerte da Danilo D’Angelo

 

Area Museale Aperta di Monte Orlando

Percorrendo i sentieri del promontorio roccioso del Parco di Monte Orlando, la costante presenza del mare, le verdi falesie, il volo dei falchi pellegrini e i vari ambienti naturali valorizzano un complesso di beni archeologici e storici di rilevante interesse che costituiscono l’Area Museale Aperta di Monte Orlando.
Per area Museale aperta si intende il complesso interattivo in cui contenuti e contenitori sono correlati da un percorso unificante divulgativo, per cui camminamenti e passaggi di ronda, polveriere di epoca Borbonica, Batterie e Comandi Batterie, un tempo utilizzati per scopi militari, grazie all’azione del Comune di Gaeta, della Regione Lazio e del Parco Riviera di Ulisse, sono ora aperti all’educazione ambientale, alladivulgazione scientifica, e alla divulgazione storica.Il Mausoleo di Lucio Munazio Planco, console romano del I secolo a.C., chiude il percorso.

 

Itinerario

L’itinerario, finalizzato alla divulgazione delle conoscenze naturalistiche, ambientali, storiche e culturali di Monte Orlando e di Gaeta dove è possibile visitare, svolgere attività, fare sport, e avere il piacere di godere di uno dei più bei posti del Lazio parte dal Parcheggio Spalti posto alle pendici di Monte Orlando all’inizio di Via Planco a Gaeta e prosegue con la visita dell’Antica Batteria Philippstadt. Costeggiando la Batteria Denti di Sega e Cinque Piani, arriva al Santuario della Montagna Spaccata. Oltre alla valenza religiosa e paesaggistica, il Santuario è una meta interessante dal punto di vista geologico per il fenomeno carsico.
A sinistra della Chiesa un cancello introduce al Sentiero delle Falesie, itinerario di grande fascino ed interesse naturalistico e paesaggistico. Il sentiero termina in un quadrivio. Prendendo il sentiero di destra si trova la Polveriera Carolina, proseguendo sulla sinistra si accede alla Polveriera Ferdinando, sede del Museo storico–naturalistico-geopaleontologico, con annessa sala convegni e laboratorio di educazione ambientale.
Continuando per il sentiero in discesa si accede alla Polveriera Trabacco, sede del museo faunistico “Una falesia sul mare”. Ritornando sul quadrivio e proseguendo in salita si arriva sul Piazzale S. Maria Ausiliatrice dove si accede alla Batteria Anulare Monte Orlando Superiore, con annesso allestimento del “Sentiero nella storia”. Percorrendo la batteria anulare si trova l’ingresso del Sentiero Ornitologico con veduta sul centro storico di Gaeta. Dal sentiero si torna sopra la batteria anulare e una scala porta verso il Mausoleo di Lucio Munazio Planco.

Clicca e scarica la cartina dell’area Museale:

Cartina-Area-Museale-GrandeFonte AreaMuseale: http://www.monteorlandomusei.it

Share Button