“Passioni e Camminanti”  l’estate nei borghi delle città del Golfo e Isole Ponziane


Gaeta, 10 luglio 2017. Il Borgo protagonista dell’estate 2017 nelle città del Distretto del Golfo e delle Isole Ponziane. Le suggestioni dei Borghi, la loro atmosfera, la loro storia secolare, i loroi scenari mozzafiato faranno da stupenda cornice agli eventi in programma da luglio ad ottobre nei Comuni dell’area distrettuale: Gaeta (Ente Capofila), Formia, Minturno, Itri, Spigno Saturnia, Castelforte, SS. Cosma e Damiano, Ventotene.

Un ricco cartellone realizzato nell’ambito di un originale Progetto di Rete allo scopo di valorizzare le specificità di ogni evento, inserendolo in un contesto comprensoriale. Sostenuto dall’Agenzia del Turismo Regione Lazio, questa iniziativa del distretto, unica nel suo genere in quanto vede uniti 8 comuni, è finanziata dal governo regionale per una somma complessiva di 50.000 euro. Passioni e Camminanti 2017 propone manifestazioni di grande coinvolgimento che si snodano lungo il percorso dell’Appia Antica. Nasce così un vero e proprio Festival Spontaneo che consente al turista di godere di paesaggi naturalistici di rara bellezza, incastonati tra mare e monti, di ammirare siti storici, vivendo le vibrazioni dei concerti con artisti popolari e giovani musicisti, le emozioni degli spettacoli teatrali, immersi nei suoni e nei sapori della cultura pastorale o marinara che caratterizza le località del comprensorio.
Il Progetto di Rete Passioni e Camminanti è stato illustrato nella Conferenza stampa che si è svolta il 10 luglio u.s., presso l’Aula Consiliare del Palazzo Comunale alla presenza del Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, del Vice Sindaco e Assessore al Turismo del Comune di Gaeta Angelo Magliozzi, e dei rappresentanti dei Comuni di Formia (Assessore Erasmo Colaruotolo), di Itri (Paola Soscia), di Spigno Saturnia (Assessore Palazzo Salvatore), di Santi Cosma e Damiano (Assessore Ester Del Giudice). Hanno partecipato anche la collaboratrice del Sindaco per la Cultura, Maria Pia Alois e Maurizio Stammati, direttore artistico a seguito di apposito bando, di Passioni e Camminanti.
“Passioni e Camminanti – ha dichiarato il Primo Cittadino di Gaeta – nasce, si fonda e trova la sua forza nella sinergia tra i Comuni partecipanti al progetto. Una stretta collaborazione che, dopo anni di inutili e controproducenti campanilismi, trova la sua realizzazione in un’iniziativa che mette in risalto le tradizioni di ogni città, valorizzandone le specificità in un contesto comprensoriale. Prende così sempre più forma il Distretto Turistico che si afferma quale strumento di rilancio e riqualificazione, su scala nazionale ed internazionale, del settore turistico del comprensorio, puntando sopratutto a riunire in un’unica rete di marketing territoriale siti storici, monumenti e grandi eventi. Un ringraziamento speciale vogliamo rivolgere al dr. Giovanni Bastianelli, che, alcuni anni fa, nel ruolo di Direttore dell’Agenzia per il Turismo Regione Lazio, ha creduto nel nostro progetto distrettuale e ci ha incoraggiati fornendoci importanti input”.
Dai rappresentanti comunali un grazie al Comune di Gaeta Ente Capofila del Progetto, e la manifestazione di una volontà ben determinata a proseguire il percorso avviato che testimonia fortemente il senso di appartenenza, ad un’unica comunità, “un vero e proprio senso di fratellanza” ha sottolineato l’Assessore Soscia. Dalle singole dichiarazioni è emersa la forte consapevolezza che il territorio comprensoriale ha potenzialità paesaggistiche e culturali ben definite, mentre la loro diffusione è sempre stata insufficiente. Tutti d’accordo nel sostenere che l’unione potrà colmare questo gap al fine di trasformare le potenzialità in risorse per lo sviluppo economico – turistico dell’intera area.
Secondo il direttore artistico Maurizio Stammati, l’iniziativa rappresenta per le città un’ottima occasione per rendere visibili storie millenarie “perché – ha detto – le pietre poste dai nostri avi in questo straordinario territorio raccontano storie meravigliose che vogliamo far ascoltare a tutti”.
Questa particolare sfumatura circa le potenzialità del Progetto di Rete, è stata colta da Maria Pia Alois che ha sottolineato: “Noi (ndr. riferendosi a tutti gli organizzatori dell’iniziativa) siamo quelli che devono far sì che le pietre parlino, creando tutte le condizioni necessarie”. E subito dopo ha affermato: “Dobbiamo affondare le mani nella storia di tutte le città che hanno condiviso questo importante progetto che saprà diventare volano per l’economia turistica” . Ed ancora ha ribadito “Il nome dell’iniziativa è davvero significativo della sua essenza. Passioni e Camminanti… perché vorremo che i nostri turisti fossero in realtà dei “Camminanti”, viaggiatori che si immergono nel tessuto sociale e urbano dei luoghi che visitano e, camminando con gli occhi del cuore e della mente, riescano a capire ciò che osservano e vivono, e sappiano coglierne la profonda emozione in essi racchiusa””.
Passioni e Camminanti prende il via sabato 15 luglio con la Festa della Trebbiatura a Spigno Saturnia, per proseguire il 21 luglio ad Itri con le tradizionali celebrazioni della Madonna della Civita, e a Mola di Formia con Camminanti nell’antica Mola, un caratteristico evento teatrale nella piazzetta del borgo antico dei pescatori formiani. Teatro di strada e spettacoli musicali andranno in scena il 22 luglio a Ventosa di Santi Cosma e Damiano, la musica popolare animerà le serate al borgo di Spigno Saturnia il 22 ed il 23 luglio. Mentre l’isola di Ventotene dal 24 luglio al 2 agosto ospiterà la XXIII edizione del Ventotene Film Festival. Il 28 luglio a Castellone di Formia i Camminanti si sposteranno sulle tracce romane, lungo il percorso dei resti archeologici della antica Hormiae. Dal 29 luglio al 18 agosto a Gaeta, uno degli scenari più belli del Golfo, La Terrazza Borbonica, sarà la cornice perfetta di alcuni degli eventi musicali più significativi della stagione estiva. In particolare: Gaeta Jazz (29 -30- 31 luglio; XLVI Estate Musicale di Gaeta ( 5 e 8 agosto); Orchestra da Camera Ferruccio Busoni ( 6-7-8 agosto).
Il programma prosegue fino al 7 ottobre prevedendo diversi appuntamenti nei luoghi più caratteristici di ogni città del Distretto.
L’intero programma é visionabile sul sito istituzionale del Comune di Gaeta.

Share Button

Articoli Correlati: